Regione Veneto

Codici Fatturazione Elettronica


CODICE 8LYNF0 ( Ufficio Ragioneria – Istruzione Cultura – Segreteria)

CODICE GN0628 ( Ufficio Vigilanza – Sociale – Demografici)

CODICE 27SZH7 ( Ufficio Tecnico)

PEC DOVE INVIARE LA FATTURA ELETTRONICA: info.comune.codogne.tv@pecveneto.it  
LA FATTURA PA

PREMESSA:
La Finanziaria 2008 ha stabilito che la fatturazione nei confronti delle amministrazioni dello Stato debba avvenire esclusivamente in forma elettronica attraverso il Sistema di Interscambio. Il Decreto Ministeriale 3 aprile 2013, numero 55, stabilisce le regole in materia di emissione, trasmissione e ricevimento della fattura elettronica e ne definisce il formato.
Legge Finanziaria 2008, sul sito di ufficiale di Normattiva
Decreto Ministeriale 3 aprile 2013, numero 55, sul sito di ufficiale di Normattiva

Cos' è la Fattura PA
La Fattura PA è una fattura elettronica ai sensi dell'articolo 21, comma 1, del DPR 633/72 ed è la sola tipologia di fattura accettata dalle Amministrazioni che, secondo le disposizioni di legge, sono tenute ad avvalersi del Sistema di Interscambio.
La Fattura PA ha le seguenti caratteristiche:
- il contenuto è rappresentato, in un file XML (eXtensible Markup Language), secondo il formato della Fattura PA. Questo formato è l' unico accettato dal Sistema di Interscambio.
- l' autenticità dell' origine e l' integrità del contenuto sono garantite tramite l' apposizione della firma elettronica qualificata di chi emette la fattura.
- la trasmissione è vincolata alla presenza del codice identificativo univoco dell'ufficio destinatario della fattura riportato nell' Indice delle Pubbliche Amministrazioni.

Il formato della Fattura PA
Il contenuto informativo della Fattura PA prevede le informazioni da riportare obbligatoriamente in fattura in quanto rilevanti ai fini fiscali secondo la normativa vigente; in aggiunta a queste il formato prevede l’indicazione obbligatoria delle informazioni indispensabili ai fini di una corretta trasmissione della fattura al soggetto destinatario attraverso il Sistema di Interscambio.
Per favorire l’automazione informatica del processo di fatturazione, a integrazione delle informazioni obbligatorie, il formato prevede anche la possibilità di inserire nella fattura ulteriori dati:
- informazioni utili per la completa dematerializzazione del processo di ciclo passivo attraverso l’ integrazione del documento fattura con i sistemi gestionali e/o con i sistemi di pagamento;
- informazioni che possono risultare di interesse per esigenze informative concordate tra Operatori economici e Amministrazioni pubbliche oppure specifiche dell’ emittente, con riferimento a particolari tipologie di beni e servizi, o di utilità per il colloquio tra le parti.

Il Sistema di Interscambio (SdI)
Il Sistema di Interscambio, gestito dall'Agenzia delle Entrate, è un sistema informatico in grado di:
- ricevere le fatture sotto forma di file con le caratteristiche della Fattura PA
- effettuare controlli sui file ricevuti
- inoltrare le fatture alle Amministrazioni destinatarie.
Il Sistema di Interscambio non ha alcun ruolo amministrativo e non assolve compiti relativi all’archiviazione e conservazione delle fatture.
Di seguito una rappresentazione del flusso di fatturazione elettronica attraverso il Sistema di Interscambio:

Strumenti
Il Ministero dell' Economia e delle Finanze fornisce servizi e strumenti informatici per la generazione, trasmissione e conservazione delle fatture nel formato previsto dal Sistema di Interscambio (art. 4, c. 1, DM 55/2013). Tali servizi sono disponibili gratuitamente per le PMI abilitate al MEPA sul sito www.acquistinretepa.it.
Assistenza ed informazioni al numero verde 800 906 227
Sul sito AgID (http://www.agid.gov.it/amministrazione-digitale/fatturazione-elettronica) sono inoltre fornite indicazioni "per il supporto per lo sviluppo di strumenti informatici "open source" per la fatturazione eletronica" (art. 4, c. 2, DM 55/2013). In particolare è liberamente scaricabile il "Modulo di Fatturazione attiva" reso disponibile dalla Regione Lazio. Il Sistema di Interscambio mette a disposizione tramite questo sito alcune funzionalità utili per facilitare il processo di fatturazione elettronica nel formato della Fattura PA.

Verificare la firma SdI
Questa funzionalità consente di verificare che il file risulti firmato dal Sistema di Interscambio.

Controllare la Fattura PA
Questa funzionalità consente di effettuare su ogni file Fattura PA i controlli formali necessari per garantire il corretto inoltro al destinatario.

Visualizzare i file del SdI
Questa applicazione consente di visualizzare a schermo sia il contenuto del file Fattura PA che del file messaggio (ricevuta, notifica, attestazione) ed eventualmente di stamparlo.

Autorizzare gli amministratori degli incaricati
Questa funzionalità è dedicata ai rappresentanti legali e consente loro di definire gli Amministratori degli incaricati per il monitoraggio delle fatture emesse, trasmesse e ricevute.

Accreditare il canale
Questa funzionalità permette di accreditare il canale trasmissivo che si intende utilizzare (Webservice, FTP o Porta di Dominio).

Inviare via web la Fattura PA
Questa funzionalità consente di inviare il file Fattura PA o il file archivio al destinatario attraverso un'interfaccia web.

Monitorare la Fattura PA
Questa funzionalità consente di avere informazioni sulle fatture emesse, trasmesse e ricevute.

Gestire il canale
Questa funzionalità consente di visualizzare un accordo di servizio relativo a un canale già accreditato. Inoltre è possibile revocare un canale, modificare i suoi riferimenti o, nel caso di canale Web-service, emettere nuovi certificati.
torna all'inizio del contenuto