Regione Veneto

E se diventi farfalla...


“E se diventi farfalla”
è un progetto che coinvolge il Comune di Codognè, la locale Proloco, le Scuole dell'Infanzia “Don Bosco” e “Sacro Cuore”,  l'Istituto Comprensivo, la Biblioteca, le associazioni comunali e l'Università di Padova in una serie di interventi, della durata di un quadriennio, la cui parola chiave è combattere la povertà educativa attraverso la condivisione e la co-progettazione. Si tratta di un progetto iniziato nel 2018 che terminerà nel 2021 dal costo complessivo di 64.000 euro, di cui 55.000 finanziati da contributo.

Le principali azioni previste dal progetto sono:
- incrementare l’offerta didattica negli asili e nella scuola primaria, attraverso cicli laboratoriali gratuiti;
- sostenere e rendere stabile il Progetto Continuità che ha l’obiettivo di mettere in relazione gli asili, la scuola, le insegnanti, le famiglie e i bambini agevolando l’inserimento degli alunni dall’asilo alla primaria;
- sviluppare strumenti per rispondere in maniera sempre più efficace alle esigenze dei bambini, soprattutto tra coloro a rischio di povertà educativa ed esclusione sociale;
- coinvolgere le famiglie in percorsi laboratoriali e formativi per sviluppare una rete di mutuo soccorso;
- potenziare il ruolo della psicopedagogista;
- fornire occasioni di formazione al Corpo Docenti degli asili e della scuola primaria;
- limitare e combattere il rischio di povertà educativa ed esclusione sociale all’interno della nostra comunità, offrendo occasioni di coesione sociale e supporto sociale.
 
Link https://percorsiconibambini.it/esediventifarfalla/
 

Per il progetto E se diventi farfalla, dedicato al contrasto delle povertà educative per la fascia o-6 anni, Codognè dedicherà la seconda mostra, segnale di ripartenza, dopo il lungo periodo di fermo delle attività a seguito dell’emergenza sanitaria.

Il titolo dell’esposizione è: “Dappertutto | libri e bambini in gioco”.

La mostra, allestita presso uno spazio dedicato della sala conferenze presso la biblioteca comunale, coinvolge attivamente l’Istituto Comprensivo e l’associazionismo locale, perché verranno esposti alcuni lavori nati durante i laboratori delle scorse due annate scolastiche.

Il cuore della mostra si compone dei libri e dei giochi dei bambini e delle bambine: quelli realizzati mettendo insieme i loro disegni e le loro ricerche, quelli nati dalla sperimentazione e dal gioco con un foglio di carta o dall’installazione realizzata con i fili in cortile. Ci sono i libri tattili, esperienze sensoriali, alcuni giochi costruiti dai bambini o in collaborazione con i genitori, tutti realizzati nei quasi quattro anni di progetto E se diventi Farfalla su Codognè.

E’anche l’occasione per presentare le due nuove iniziative: “Aule a cielo aperto” e “Un metro di gioco” nate durante il lock down dalla collaborazione di Roberta Isola, formatrice educata al Metodo Bruno Munari®, di Codognè, e Wanda Cronio – Solidarietà e Azione di Mazara Del Vallo, Sicilia.

La realizzazione di alcuni materiali ha visto il coinvolgimento attivo dell’Associazione Italiana Femminile oltre ad alcuni artigiani locali.

La mostra verrà inaugurata venerdì 15 ottobre alle ore 20:45 presso la biblioteca comunale con la partecipazione della Scuola del Fare di Castelfranco Veneto.

Seguirà, nella giornata del sabato, una giornata di formazione per educatori e insegnanti sul tema: “ANIMARE LIBRI E LETTURA”, per un progetto di educazione alla lettura sempre a cura della Scuola del Fare di Castelfranco, con Elia Zardo e Enrica Buccarella.



torna all'inizio del contenuto